Trentino – Fiume sarca

Loc.  Saone

 

Sabato 9 – Domenica 10   Maggio  2015

IMGP3337

 

Questo tratto di fiume Sarca lungo circa 17 Km., parte a monte del paese di Pinzolo, in prossimità della confluenza con il fiume Sarca di Valgenova e termina a valle dell'abitato di Tione in prossimità della confluenza con il torrente Arnò.

In questo tratto di fiume sono presenti 3 zone "no-Kill", a valle del paese di Villa Rendena circa 600 m., a monte dell'abitato di Spiazzo Rendena circa 700 m. e a Giustino di circa 900 m.

Due le zone di semina materiale adulto, a monte dell'abitato di Villa Rendena e nei pressi del paese di Strembo.

L'accessibilità al fiume è ottima in qualsiasi punto dalla S.S. 239 che porta A Madonna di Campiglio.
Questo tratto di fiume Sarca presenta buone caratteristiche con alveo quasi tutto naturale, portata abbondante, profonde buche e buona corrente.

La popolazione ittica è composta da trote fario autoctone e di immissione, trote marmorate anche di grossa taglia, ibridi e temoli.
Le tecniche di pesca con esche naturali (lombrico e camola) sono preferibili nei mesi freddi, mentre le esche artificiali danno buoni risultati durante l'estate.

 

 

 

 

 

Percorso auto 4 ore tramite A1 e A22 uscita Trento – direzione Pinzolo, Saone

Arrivo presso Albergo – Hotel Al Sole concordato pernottamento, cena e colazione costo 60€

 

Aperture:

Tratto Apertura Giorni consentiti alla pesca
Fiume Sarca Dal 01/05/2015 al 30/09/2015 Tutti i giorni

 

Costo permessi:

I libretti validi per più giornate, acquistabili solo presso la sede di Tione sono personali e nominativi, quindi non cedibili. Per le No-Kill sono validi i normali permessi giornalieri annullando tutte le caselle segnacattura barrandole e segnando NK nello spazio relativo alla zona di uscita.

 

TIPOLOGIA PERMESSO                                                                   COSTO

Permesso giornaliero ordinario                                                                    17

Permesso giornaliero convenzionato

(per chi soggiorna in strutture convenzionate)                                            13

Permesso giornaliero riserve                                                                         30

Libretto da 5 permessi                                                                                  70

Libretto da 10 permessi                                                                                130

Libretto da 40 permessi                                                                                240

 

REGOLAMENTO NO KILL

ART. 17

NORME PARTICOLARI PER LA PESCA A PRELIEVO NULLO (ZONE NO KILL)

La pesca a prelievo nullo (No kill) è consentita (in tutte le acque in concessione e nelle zone No kill già descritte nell'art. 2), con le seguenti modalità,
SALVO CHE PER LA ZONA NK1 (VEDI PUNTO 14) E ZONE NK6 NK7 (VEDI PUNTO 15):

Prima di esercitare la pesca a prelievo nullo (NO KILL) è obbligatorio segnare NK nella casella della zona, barrare la casella NO KILL riportata sul permesso e barrare tutte le caselle delle catture sul libretto o permesso di pesca.
È vietato accedere a dette zone portando appresso pesce.

    1. È assolutamente vietato trattenere il pesce catturato e lo stesso deve essere rilasciato in modo da non arrecarne danno.
    2. Le zone di pesca sono contraddistinte da apposite tabelle.

  1. La pesca a prelievo nullo (No-Kill) è consentita dalle ore 08.00 al tramonto (orario astronomico).
  2. È consentito esercitare la pesca a prelievo nullo in tutte le acque in concessione all'Associazione e nelle zone No-Kill. (Nelle Riserve e Lago Nembia solo con apposito permesso vedi art. 21 e art. 22).
  3. L’uscita a prelievo nullo (No-Kill), esclude tassativamente la possibilità, nello stesso giorno, di esercitare la pesca con modalità diverse in tutte le acque in concessione all'Associazione e viceversa.
  4. È consentita la pesca a mosca secca, ninfa e streamer con massimo 2 monoami privi di ardiglione.
  5. Le tecniche di pesca consentite sono la coda di topo, la valsesiana e la moschiera con galleggiante (con due mosche artificiali).
  6. È consentito entrare in acqua, comunque sempre dopo il 31 marzo.
  7. Per quanto riguarda le penalità si fa riferimento al regolamento interno.
  8. L'attraversamento del fiume è consentito in prossimità di briglie o raschi.
  9. Non è consentito trattenere nessun pesce nell'arco dell'intera giornata.
  10. Per quanto non previsto dal presente regolamento valgono le disposizioni di legge e regolamenti interni di pesca attualmente in vigore.
  11. Nelle zone No kill le sanzioni sono quadruplicate.
  12. NELLA ZONA NK1 È CONSENTITO ESERCITARE LA PESCA ANCHE CON ARTIFICIALI ROTANTI ARMATI CON MONOAMO PRIVO DI ARDIGLIONE.
  13. NELLE ZONE NK6 E NK7 È CONSENTITA LA PESCA ANCHE CON ARTIFICIALI SILICONICI E ROTANTI MONTATI SU MONOAMO.
  14. 16. IL PESCE ALLAMATO, VA TRATTATO BENE, VA LIBERATO SENZA TOGLIERLO DALL’ACQUA, CON LA MASSIMA CURA BAGNANDOSI LE MANI PRIMA DI TOCCARLO, IL MANCATO RISPETTO DI DETTA REGOLA PUO' COMPORTARE IL RITIRO DEL PERMESSO DI PESCA.

 

 

 

Per Informazioni/Prenotazioni: Bruno

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

3357827014